Badges, uno strumento per la didattica

Anni addietro, nel 1989/90, un Collega a Scuola distribuiva “talenti” al posto dei voti (anche se poi li convertiva in giudizi all’atto della stesura del documento di valutazione).
La cosa m’incuriosì al punto che gli chiesi informazioni in merito.
“Ognuno di noi ha del talento – mi spiegò – compito di noi Insegnanti è quello di farlo emergere”.
Chi l’avrebbe mai detto che, a quasi ventiquattro anni di distanza, ho avuto l’opportunità di approfondire un argomento mai dimenticato.
Grazie alla giornata di studio “Badge: uno strumento per la scuola italiana”, riservata ai docenti, agli esperti di formazione e agli esponenti dei Beni Culturali, che si è svolta il 26 giugno 2013 nell’aula Rogers del Politecnico di Milano, ho potuto avere delle conferme alle teorie apprese qualche anno fa.
I badge, infatti, come ben illustrato dal Prof. Paolo Paolini, “sono delle rappresentazioni grafiche di abilità o competenze certificate“, ovvero, un distintivo che “riconosce il valore e la capacità di una persona in una determinata attività didattica o professionale“.
La persona che lo riceve potrà accettare il riconoscimento e fregiarsene. In molti casi, infatti, il badge è una spilletta o uno stickers che si può attaccare a giacche, borse e computer; i badge si possono “incollare” sul Curriculum Vitae o nel portfolio e si possono condividere sul web, sia nella rete di social network che nel proprio blog o sito internet.
Da quest’anno scolastico ho cominciato ad assegnarli ai miei alunni, coniando badge per le competenze informatiche, sportive o di convivenza civile.
In attesa di poter riportare in questo blog i risultati didattici ottenuti, ho inserito il mio “badge” nell’immagine riportata sopra, che mi riconosce un corso online (750 ore su un periodo di due anni) per gli insegnanti che svolgono esperienze educative sfruttando le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

ARTICOLI CORRELATI

Annunci

Pubblicato il ottobre 19, 2013, in didattica, riflessioni con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: