“Aperture”, una rivista cult

A fine maggio ho fatto qualche post su un sondaggio sui social media con il quale Jennifer Venter rendeva note le quindici riviste preferite dalla community di blogger.
Tra queste c’è “Aperture“, una rivista statunitense di fotografia, fondata nel 1952 a New York da un consorzio di fotografi e sostenitori della fotografia: Ansel Adams, Barbara Morgan, Beaumont Newhall, Dorothea Lange, Minor White, Nancy Newhall.
Allora le dimensioni della rivista erano modeste e nei suoi primi due decenni le fotografie discusse e pubblicate nelle sue pagine erano esclusivamente in bianco e nero.
Aperture, Inc., divenne una fondazione senza fini di lucro nel 1963. Nel 1976, alla morte di Minor White, con il numero 77, la rivista passò a un nuovo sistema di numerazione e il suo formato è stato ingrandito.
Aperture” è un magazine per ispirare la fotografia e scrivere sulla fotografia offerto in formato cartaceo e digitale ed è rivolto a persone di un maggior livello di conoscenza che amano articoli di approfondimento e foto leggermente insolite. Ogni numero contiene immagini straordinarie, una scrittura potente e riproduzioni squisite su carta della massima qualità (nella versione stampata).

POST CORRELATI

Pubblicato il giugno 11, 2020 su giornali. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: