Disagio psichico, in aumento con la pandemia

La pandemia ha prodotto, tra le sue tristi conseguenze, un aumento delle condizioni di disagio psichico, esasperando situazioni di emergenza psicologica e sociale“. Lo ha detto il Capo dello Stato in occasione della Giornata mondiale della salute mentale, fortemente voluta dall’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, conosciuta anche come Mental Health Day.
Se una indagine statistica condotta tra il 2016 ed il 2019 riporta che coloro che sono stati costretti a vivere per un periodo in media di dieci giorni in cattive condizioni fisiche soffrono di sintomi depressivi, è logico pensare a coloro che sono stati sottoposti ad un lungo periodo di lockdown la prevalenza di persone con sintomi depressivi è aumentata fra le persone con maggiori difficoltà economiche e bassa istruzione, fra chi vive solo e fra gli adulti che non lavorano con regolarità.
I numeri diffusi dal sistema di sorveglianza dell’ISS in occasione della Giornata Mondiale di ieri, indicano anche che il disagio aumenta con l’età. Uno su 5 degli ultra65enni, infatti, si dichiara poco o per niente soddisfatto della propria vita, percentuale che si triplica tra coloro che percepiscono come cattivo il proprio stato di salute (75%) o che hanno problemi di disabilità (il 59%).
L’impatto della pandemia da COVID19 sul disagio psichico è stato affrontato dagli esperti del Centro di riferimento scienze comportamentali e salute mentale dell’ISS attraverso la costituzione di un Gruppo di lavoro specifico “Salute mentale ed emergenza Covid-19” che ha dedicato alla salute mentale delle popolazioni vulnerabili nel corso della pandemia numerosi rapporti ISS Covid-19, proponendo interventi mirati a garantire la presa in carico delle persone con disturbi psichiatrici o ad elevato rischio di disagio.
La foto a corredo del post è stata scattata da Mike Chai e distribuita gratuitamente su Pexels.

Pubblicato il ottobre 11, 2020 su psicologia, scienze. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: