Uno scatto troppo condizionato

Il mio scatto “Chiedersi il perché?” (inserito nell’album “paesaggistica”) dal punto di vista fotografico non è tra i migliori eseguiti, ma le mie condizioni psicologiche erano decisamente basse.
Fermarsi ad ammirare un panorama del genere dopo aver visto abbandono di rifiuti ovunque, non da una spinta motivazionale ad fare uno scatto nel rispetto delle regole.
Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, specie negli ultimi anni, è in notevole aumento e riguarda in modo indiscriminato i rifiuti di qualsiasi genere e natura.
L’abbandono di rifiuti determina il cambiamento dell’aspetto del territorio interessato e dunque una immediata percezione negativa di chi percorre quei luoghi.
Ma perché la gente butta i rifiuti dal finestrino o li abbandona volutamente ai bordi delle strade?
Il danno che si procura alla collettività, cioè a tutti noi, è enorme. Oltre a deturpare l’ambiente dal punto di vista estetico, arrecano danno alla nostra salute con materiali altamente inquinanti, generando alti costi di bonifica. Costi che, purtroppo, ricadono su tutti. Soldi di tutti, che potrebbero venire sfruttati in modo più proficuo.
Il mio scatto, quindi, non sarà dei migliori, ma sapete cosa mi ha condizionato.

Pubblicato il ottobre 23, 2020 su foto, psicologia, riflessioni, scienze, sociologia. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: