Troppi amici sono andati via

Riprendo a scrivere qualche post dopo una pausa abbastanza lunga per i miei gusti. La voglia di scrivere, di comunicare sta scemando e spesso mi sto allontanando dagli obiettivi per i quali ho creato questo blog.
Molti amici sono andati via in quest’ultimo anno ed altri sono in condizioni poco buone; nessuno di loro negazionista o imprevidente, ma tutti schiacciati dal virus che ha messo in ginocchio tanti.
La sensazione che scaturisce è quella di sentirci del tutto in balia di un agente sconosciuto e invisibile che in maniera subdola e imperscrutabile sta distruggendo quella che definivamo “vita normale”.
Ma ciò che sto avvertendo maggiormente è l’indifferenza verso i problemi che si stanno affiancando alla pandemia, dimenticando quanto sancito dall’OMS che come obiettivo ha “il raggiungimento, da parte di tutte le popolazioni, del più alto livello possibile di salute“, definita come “uno stato di totale benessere fisico, mentale e sociale” e non semplicemente “assenza di malattie o infermità”.
Ma i danni psicologici che si stanno generando sembrano quasi non esistere, ormai ci siamo allontanati da quell’ottimismo creativo che rende viva la speranza di superare il difficile momento e ci fornisce la spinta per creare qualcosa di nuovo accettando l’accaduto.

Pubblicato il aprile 6, 2021 su riflessioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: