Il piacere di leggere

Cosa c’è di meglio di un libro? Due libri. Sembra un “nanetto” di Frate Antonino da Scasazza, però è così.
È veramente bello leggere, ma ciò che piace. È sempre il nostro cuore a guidarci.
Da piccolo, appena ho imparato a leggere, mi piaceva divorare fumetti ed i miei genitori quasi mi impedivano di leggerli, per distogliermi mi hanno regalato “Il piccolo principe”, libro che non ho mai letto nella mia vita.
A difendermi intervenne il Maestro il quale chiarì loro che la scelta delle letture doveva dipendere dai gusti del lettore.
Tra le tante cose belle da rammentare delle scuole elementari, ricordo questa sempre con riconoscenza. Il mio maestro è stato il “cavaliere” venuto a salvarmi.
Ovviamente, anche se continuo a leggerli con enorme piacere, non divoro più tanti fumetti, ma il gusto per la lettura, pur modificandosi negli anni, è sempre rimasto.
In questo giorno desidero consigliarvi di leggere, di addormentarvi con libro che cade in faccia, di accarezzarlo e trattarlo con cura.
La lettura è una delle competenze cognitive più importanti quando si è bambini, successivamente occorre trovare il giusto tempo alla lettura, individuare un ambiente ad essa consono e farlo con piacere.
Foto del post di Anna Ferrara.

Pubblicato il aprile 23, 2021 su riflessioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: