Cibo si, ma con equilibrio e moderazione

Da giorno 1 giugno riapriranno i ristoranti all’aperto, un momento atteso non solo dai ristoratori messi in ginocchio dalla pandemia, ma soprattutto dai consumatori che leggono nel tornare a sedersi per la cena fuori un attimo di ritorno a ciò che in molti hanno definito normalità.
Certamente le restrizioni hanno intaccato una delle abitudini più gradite, tanto che per colmarle in molti si sono dedicati nell’ultimo anno al confronto con i fornelli.
Mangiare è gradevole, ed è una sensazione che ben si presta a foderare uno stato d’animo negativo.
Adesso che i contagi sono diminuiti credo si debba prestare attenzione al recupero psicologico per evitare che il tanto atteso “ritorno alla normalità” possa sfociare in un vero e proprio disturbo alimentare causato dalla nostra ricerca di emozioni positive.
Cibo si, ma con equilibrio e moderazione.

Pubblicato il maggio 29, 2021 su riflessioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: