Fotografare l’architettura è difficile

Il legame tra architettura e fotografia è un legame antico. La fotografia, infatti, si lega all’architettura fin dai suoi inizi.
Molte città si arricchiscono di strutture e palazzi sempre più creativi ed è difficile resistere alla tentazione di andare a fotografarli.
Fotografare l’architettura è però difficile; Gabriele Basilico, per citarne uno dei migliori, paziente con la sua macchina montata su treppiede e portata a spalla, una volta scelto il punto di vista, si infilava sotto un telo di vecchia memoria, mantenendo le linee verticali parallele.
È per questo che molti architetti si affidano a fotografi di architettura professionisti che si preoccupano di colpire al primo sguardo suscitando un’emozione.
Nel post a corredo che ho fatto a Berlino, ad esempio, il punto di ripresa è stato costretto dalla navigazione nel principale corso d’acqua della città.

Pubblicato il giugno 1, 2021 su fotografia. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: