Ancora imbustato

Dal divano è finito sul tavolinetto basso, ma rimane ancora nella sua busta (visibile nello scatto a corredo del post). Eppure ho atteso con ansietà l’uscita in edicola del numero 263 di agosto 2021 del magazine “Luoghi dell’infinito”, sempre ricco di argomenti di mio interesse, ma in questo mese con uno in particolare dal titolo “Un mistero chiamato Palermo”, firmato da Franco La Cecla, nel quale si parla di come il lockdown ha rivelato aspetti sorprendenti della città che i suoi forti contrasti avevano messo in ombra.
Contavo di leggere quanto scritto e fare una puntatina di qualche giorno nel nostro Capoluogo di Regione, ma questo è divenuto difficile da realizzare a causa dei nuovi focolai che stanno spuntando nell’isola.
Da qui quella demotivazione che mi sta rallentando nell’aprire quel cellophane e sta frenando anche il desiderio di leggere gli altri contenuti.
Ma verrà il momento …

Pubblicato il luglio 26, 2021 su giornali. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: