Back to school

A settembre si ritornerà a scuola ed oltre la classica fila per l’acquisto dei materiali, si comincia a parlare delle aspettative sul nuovo anno scolastico sia in spiaggia che sul lungomare.
Il problema reale sta nelle richieste che, spesso, sono molto più ampie e variegate di quanto è realmente praticabile.
Vero che il lockdown ha alterato la vita relazionale soprattutto nella fase di sviluppo e ha interrotto l’istruzione di circa il 95% degli studenti in tutto il mondo rappresentando la più grande interruzione dell’istruzione nella storia, secondo un rapporto delle Nazioni Unite, ma molti percepiscono la pandemia come un’interruzione temporanea della “vita normale” e ora si affrettano a tornare alle vecchie abitudini e comportamenti, giusti o errati che siano.
E se è vero che l’apprendimento a distanza è associato ad effetti negativi sulla salute sociale, emotiva, fisica e mentale, la pandemia ha spronato molti cambiamenti benefici per il benessere. Rinunciare a questi è segno di una opposizione netta agli obiettivi progressisti ed un forte desiderio di tornare al passato definendolo “normalità”.
La psicologia ha dimostrato che le emozioni angoscianti possono distorcere il ragionamento e compromettere il processo decisionale. A seguito di questo periodo, non del tutto concluso, non si possono cancellare i valori dello sviluppo solo per comodi interessi di famiglia.
Un approccio conscio, con meno reattività emotiva, porterà a un pensiero più chiaro, ricco di saggezza . Ci sono alcune cose che abbiamo fatto in modo diverso durante la pandemia che vale la pena preservare.
Allora per un avvio della scuola sano, che possa aiutare i giovani nella loro crescita, dovrebbero essere evitate le opposizioni in loro presenza e fornire alle istituzioni in causa delle proposte praticabili soprattutto nelle sedi opportune ed alla presenza delle controparti.
È importante non considerarsi detentori assoluti delle soluzioni e poi richiedere l’intervento dei supereroi.

Pubblicato il agosto 23, 2021 su riflessioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: