Non si può fare lezione in una grotta

Dopo essere stati lontani da scuola per tanto tempo, prima per la DAD e poi per le vacanze estive, si corre il rischio di essere ancora più sensibili alle comuni distrazioni.
Da uno studio condotto nel 2015, periodo in cui frequentavo la facoltà di psicologia, è emerso che la tecnologia aumenta la produttività/studio, ma la danneggia in altri modi.
È chiaro che nei primi giorni di scuola diventano necessarie delle precisazioni per evitare partenze errate o confusione in itinere.
Prendiamo in considerazione alcune delle abitudini estive che possono distrarre e far partire con il piede sbagliato:
Cellulari
In estate sono stati utilizzati con maggiore frequenza, adesso si deve far comprendere ai ragazzi che ci saranno altri momenti per scambiarsi i messaggi con gli amici estivi; attendere un poco non è una cosa dell’altro mondo, si sa che “l’attesa del piacere è essa stessa il piacere” (frase di Gotthold Ephraim Lessing).
Internet
Nel corso della giornata potrà essere utilizzato sia con fini di studio che ricreativi; appare ovvio che in ambito scolastico si debba riservare il tempo solo per il primo fine.
Pettegolezzo
Se proprio si vuol fare, c’è la ricreazione, anche se sarebbe conveniente evitarlo sempre.
Social media
Non ci servono, è inutile citare le norme di legge che limitano l’età, è opportuno convincere i ragazzi (anche con l’esempio) che i social non sono così necessari ai loro bisogni.
Alunni che passano dai corridoi
Ecco un buon motivo per tenere la porta della classe chiusa; chi è nei corridoi manifesta la propria soddisfazione a star qualche minuto fuori dalla classe e distrae l’attenzione.
Merenda
C’è la ricreazione e le eccezioni debbono essere segnalate dalle famiglie.
Alunni rumorosi
E chi non li ricorda? Ci sono sempre stati, l’impegno è far comprendere loro che è tempo sprecato.
La scuola è così, non si può fare lezione in una grotta senza distrazioni.

POST CORRELATI

Pubblicato il settembre 7, 2021 su didattica. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: