“Lagom”, un modo di vivere

Come scritto in un post precedente, sto trovando nelle tonalità di azzurro e verde la mia fotografia attuale.
Questo per me è “Lagom”, un modo di vivere che viene dalla Svezia, ed è molto di più di una moda: è la giusta misura di soddisfazione.
In questo periodo posteriore alle paure della pandemia, in molti stanno cercando serenità ed equilibrio; alcuni hanno avviato la pratica dello yoga, altri in diverse pratiche orientali.
Io l’ho scoperto da un vecchio detto che mio padre mi ripeteva: “U picca non basta, ma u troppu suvecchia” (il poco non basta, ma il troppo è eccessivo – traduzione non letterale dal siciliano).
Lagom är bäst” è invece il più noto detto svedese: “non troppo, non troppo poco, il giusto”
Per un siciliano i due detti si equivalgono e racchiudono il rifiuto di ogni eccesso e la ricerca di un equilibrio che porta alla serenità ed al vivere tranquilli.
La bellezza del Lagom è che non identifica standard precisi, ma invita ad assumere la giusta quantità di cibo, l’equa quantità di abbigliamento e oggetti e l’equilibrato tempo tra lavoro, svago e riposo (cosa che gli occidentali hanno dimenticato).
Forse questa filosofia non rende le persone smodatamente felici, ma soddisfatte, meno frenetiche e più equilibrate.

POST CORRELATI

Pubblicato il settembre 17, 2021, in psicologia, riflessioni con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: