Archivi categoria: fotografia

Delle Highlands scozzesi

La fotografia di paesaggio è uno dei rami della fotografia più popolari e ampiamente praticati ed il Regno Unito offre un mare di possibilità in quanto ospita numerosi parchi nazionali e migliaia di miglia quadrate di paesaggi davvero straordinari, molti dei quali sono facilmente accessibili.
Anche se il Regno Unito offre di tutto, dai tranquilli boschi alle fragorose cascate i paesaggi più ambiti, spesso, sono quelli delle Highlands scozzesi.
Le nostre Highland” è il salotto fotografico organizzato per affrontare la tematica della fotografia di viaggio. Nell’incontro di questa sera Laura Manno, autrice della foto in copertina del quaderno n°4 di appunti di studio, e Francesco Tracuzzi, autore della foto di copertina del n°3 degli stessi quaderni, parleranno della loro esperienza nelle Highlands scozzesi e mostreranno, commentandoli, alcuni degli scatti realizzati nel cuore e simbolo della Scozia, la terra più selvaggia e pittoresca che li ha incantati con la sua infinita bellezza.
Lo scatto a corredo del post è una delle foto di Francesco Tracuzzi in formato ridotto che saranno commentati nel corso del salotto fotografico del gruppo “Appunti di studio“.
Il link di collegamento sarà disponibile solo per i componenti del gruppo e sarà inserito in piattaforma trenta minuti prima dell’incontro dalla moderatrice del salotto fotografico Anna Ferrara.

POST CORRELATI

Migliorare la propria fotografia

Amateur Photographer“, con il supporto di Nikon, ha riunito una raccolta di tecniche e suggerimenti essenziali da alcuni dei migliori fotografi di paesaggi del Regno Unito, per sfruttare al meglio le opportunità fotografiche offerte dal loro pittoresco ambiente.
In questa guida sono presenti dei suggerimenti su come si può sfruttare al meglio il luminoso sole della stagione estiva, il cupo inverno e le notti stellate.

Il primo salotto fotografico del progetto

Come riferito in un precedente post il Progetto “Appunti di studio” è stato ridimensionato nel numero dei partecipanti, ma ha mantenuto le stesse finalità.
Le nostre Highland” è il salotto fotografico organizzato per affrontare la tematica della fotografia di viaggio. In questo incontro, programmato per giorno 25 settembre 2020, alle ore 7 p.m. con l’orario di Londra, Laura Manno, autrice della foto in copertina del quaderno n°4 di appunti di studio, e Francesco Tracuzzi, autore della foto di copertina del n°3 degli stessi quaderni, parleranno della loro esperienza nelle Highland scozzesi e mostreranno, commentandoli, alcuni degli scatti realizzati nel cuore e simbolo della Scozia, la terra più selvaggia e pittoresca che li ha incantati con la sua infinita bellezza.
Il link di collegamento sarà disponibile solo per i componenti del gruppo e sarà inserito in piattaforma trenta minuti prima dell’incontro dalla moderatrice del salotto fotografico Anna Ferrara.

POST CORRELATI

Due social introducono un sistema per tutelare il copyright

Leggo su Wired un articolo a firma di Gabriele Porro che Facebook e Instagram stanno introducendo un sistema per verificare la tutela della proprietà intellettuale di fotografie e immagini. Questo cambiamento permetterà di esercitare il diritto d’autore su una immagine.
A corredo del post ho inserito un fantastico scatto dell’amico Giovanni Cassarà che in più occasioni è stato “mostrato” senza neppure citare l’autore. Consiglio la lettura dell’articolo che tratta l’argomento.

POST CORRELATI

L’oleandro, l’arbusto simbolo di questa estate

L’oleandro, almeno per me, è stato l’arbusto simbolo di questa estate torrida, con temperature alte ed umidità intensa. Con lo scatto “Nerium oleander” ho desiderato fissare il successo della Natura sulle condizioni climatiche spesso alterate dall’uomo. L’oleandro, infatti, è una specie abbastanza rustica che trae vantaggio dall’umidità del terreno rispondendo con uno spiccato rigoglio vegetativo.
La foto è stata scattata con la Panasonic Lumix FZ300.

POST CORRELATI

“Minimalist Photography Awards”, foto fantastiche

In questo fine settimana ho avuto la possibilità di “sbirciare” qualcosa da “Better Photography” ed ammirare alcuni degli scatti della “Minimalist Photography Awards“.
Minimalismo in fotografia significa spostare l’attenzione dell’osservatore sul soggetto della fotografia, riducendo al minimo ogni ulteriore elemento.
Pochi sono gli scatti “minimal” che ho realizzato (contenuti nell’album “Minimal” della pagina nella quale archivio in miei scatti) anche se mi piace di tanto in tanto ammirare gli altrui lavori, soprattutto quelli di Franco Fontana, tra i più apprezzati maestri della fotografia internazionale, con quella “Arte del poco” che lo ha reso famoso.
Mi sono fermato ad ammirare quanto più possibile ed apprezzare lo scatto del fotografo George Byrne, minimalista dell’anno (è quello nella copertina del magazine). Lo scatto è stato realizzato utilizzando una fotocamera a pellicola di medio formato.
L’immagine a corredo del post è lo screenshot della copertina del giornale sovrapposta alle pagine di inizio articolo, sfocate per evitare di infrangere i diritti d’autore.

POST CORRELATI

La pianta del cotone, Gossypium

Così come detto in un precedente post, ho deciso di avviare un progetto con alcuni scatti fatti ai fiori. Le foto saranno pubblicate sulla pagina social che ho dedicato alla fotografia nell’album “fiori, frutti, piante“.
Affrontando questo argomento con alcuni amici, ci sta nascendo il desiderio di unire alla nostra piantagione di Habanero, pomodori ciliegini ed erbe aromatiche anche quella del cotone.
La pianta del cotone, “Gossypium” (titolo anche assegnato al mio scatto), è una pianta annuale della famiglia delle Malvaceae originaria del continente indiano; è diffusa un po’ ovunque e coltivata soprattutto in Cina, Stati Uniti, India, Pakistan, in Spagna e in Grecia, quindi compatibile con il nostro clima (ho tenuto in considerazione gli ultimi due stati).
Per adesso ci accontentiamo dello scatto fatto a casa degli amici, vedremo in futuro.

POST CORRELATI

D6 la nuova ammiraglia di Nikon

Mercoledì 23 settembre, alle 18:00, seguendo la diretta Facebook, potremo saperne di più sulle caratteristiche della nuova ammiraglia Reflex di Nikon informati dagli esperti Roberto Bachis e Giuseppe De Gregorio. Per seguirlo basta andare sul link.
L’immagine a corredo del post è lo screenshot dell’evento.

Attenti alle spalle

La mia riflessione domenicale è scaturita dal fantastico scatto di Nick Bondarev, preso gratuitamente da Pexels.
Ammirare questa foto mi ha fatto pensare alle persone false, quelle che nella vita di tutti i giorni lavorano sino al punto da farci smarrire la fiducia in noi stessi. Agiscono con il raggiro, spesso con un atteggiamento adulatorio, ambiguo ed astuto. Solitamente tendono a sparlare di persone assenti, trovando mille difetti e possiamo star certi, che adotteranno lo stesso comportamento anche con noi.
Chissà se l’autore di questo bellissimo scatto ha voluto regalarci un consiglio fotografico per proteggerci le spalle?

Martedì un masterclass su positività corporea e social media

Purtroppo per impegni assunti precedentemente mi perderò il masterclass su “positività corporea e social media” che si svolgerà martedì dalle ore 16:00 alle ore 17:00 (ora di Londra).
Il webinar sarà tenuto da Alexandra Cameron, una fotografa professionista specializzata in luce naturale e ritrattistica, che si concentrerà sulla necessità di immagini positive per il corpo, sui limiti dei social media e condividerà esempi del suo progetto attuale.
L’immagine a corredo del post è lo screenshot dell’evento.