Archivi categoria: giornali

L’arte del dissenso

Nancy “Nan” Goldin è una fotografa e attivista statunitense. A lei la rivista trimestrale “Little White Lies” dedica un omaggio punk zine allo straordinario ritratto non-fiction della fotografa sul numero 97 del primo trimestre dell’anno.
Dall’incontro tra la fotografa e la regista Laura Poitras è nato un racconto d’arte e di militanza che ha dato vita al documentario “All the Beauty and the Bloodshed“.
Artista e attivista, Nan Goldin è una fotografa intimista di grande fama. Tanti sono i suoi lavori, ma tra tutti quello che permette di conoscerla meglio è il libro fotografico dal titolo “The Ballad of Sexual Dependency”.

Fotografia con intelligenza artificiale

Fotografe Melhor”, noto magazine brasiliano, in un articolo di Livia Capeli inserito sul numero di ottobre, prende in considerazione la fotografia con Intelligenza artificiale ed in particolare quella del software “DALL·E 2”, nato come progetto di ricerca e da luglio 2022 disponibile in versione beta.
DALL·E 2” può creare immagini e opere d’arte originali e realistiche da una descrizione testuale, può combinare concetti ed attribuire stili.
Nell’articolo vengono mostrate alcune realizzazioni di Júnior Luz con risultati impressionanti e fotorealistici che, in alcuni casi, assomigliano ad illustrazioni. Qualcosa che richiederebbe giorni, con un software di fotoritocco, ma, grazie a “DALL·E 2”, vengono ottenute immagini con pochi comandi ed in pochi secondi.
Ove possibile provarlo lo farò con interesse e curiosità e vi aggiornerò sulle pagine del mio blog.

Lisetta Carmi in mostra a Torino

È in mostra a Torino, alle Gallerie d’Italia, la monografica «Lisetta Carmi, Suonare Forte», 150 foto della grande fotografa scomparsa due mesi fa e innamorata della vita e delle persone. La mostra rimarrà aperta fino al 22 gennaio 2023.
Il “Corriere della Sera” ha dedicato all’evento un ricco articolo leggibile nell’edizione di Torino di oggi.

Giuseppe Leone, fotografo nostalgico

Sull’edizione palermotana di oggi del quotidiano “La Repubblica”, un bella intervista di Giuseppe Leone realizzata da Giada Lo Porto. Gli amanti della fotografia non possono perdere questa intervista al celebre artista ragusano. Ovviamente l’immagine a corredo è sfocata per non violare i diritti di autore.

Sui diritti d’autore di uno scatto iconico

Un interessante articolo di Maurizio Rebuzzini, sul n° 280 del magazine “FOTOgraphia” sulla famosa foto di Tony Gentile che ritrae Flacone e Borsellino. Un’icona del nostro tempo che viene utilizzata in più occasioni senza che vengano riconosciuti la paternità ed in diritto d’autore.
Un articolo da leggere.
Nell’immagine a corredo un’immagine sfocata nel rispetto del diritto d’autore e la copertina del magazine.

Su “FotoCult” si parla di macro

In un mio post del 23 luglio di quest’anno sottolineavo come il desiderio di natura, unito alla voglia di evadere del post-pandemia, si tramutano per un fotoamatore il scatti paesaggistici e macro.
Dopo aver segnalato in quella occasione gli articoli presenti in alcuni magazine internazionali, oggi desidero evidenziare l’articolo a firma di Marco Cavina sul numero di agosto/settembre di “FotoCult”.
Nelle otto pagine l’autore espone in modo ottimale cosa si intende per macrofotografia e sui rapporti di riproduzione del soggetto.
Un articolo che gli appassionati di fotografia non possono perdere.
Nell’immagine a corredo del post la copertina del magazine ed una mia foto di luglio non correlata in alcun modo all’articolo, ma inserita per una composizione personale di quanto scritto.

POST CORRELATI

Passione macro e ambiente

L’estate è giunta già da tempo nelle nostre vite e, nonostante il riaffacciarsi del COVID sotto nuove varianti, sta prendendo un po’ tutti la voglia di evadere, di uscire da casa o dall’ufficio.
Il contatto con la natura ci libera, ci fa sentire vivi e chi fotografa utilizza il proprio hobby per rinforzare questo rapporto con l’ambiente.
C’è chi lo fa con i panorami, chi con la fauna, altri lo fanno con le macro.
In questo spirito molte riviste specializzate hanno fornito attraverso i loro autori i consigli preziosi per chi desidera migliorarsi.
Questi gli ultimi articoli inseriti su alcuni prestigiosi magazine (si tratta di argomenti e non del titolo utilizzato):
Digital Camera World
Ottieni l’ingranaggio macro giusto
Vai macro con un budget ridotto
Scatta belle macro a farfalle e insetti
Come diventare creativo
Messa a fuoco per totale nitidezza
Il budget per le lenti macro
Digital Photographer
Incredibili close-up
La fotografia macro è spesso vista come stereotipata, ma c’è molto spazio per la licenza artistica
Tecniche macro di campo
Macro senza specchio, meraviglie
Fauna selvatica mozzafiato (libro inserto)
Amateur Photographer
Macro magiche
Macro con il tuo smartphone
Ovviamente dei tanti magazine pubblicati ne utilizzati alcuni e la scelta non è stata fatta per motivi pubblicitari. Non ho alcuna intenzione di trasformare il blog in versione commerciale.

Tre temi del giovane Gramsci sul “Fatto”

Da venerdì scorso a domenica “Il fatto quotidiano” ha pubblicato tre scritti giovanili inediti di Antonio Gramsci, politico, filosofo, tra i fondatori del Partito Comunista d’Italia.
Questi documenti sono stati trovati tra le carte di un dirigente comunista milanese, Francesco Scotti e, così come riportato sul quotidiano, è probabile che a donarglieli sia stato Carlo Gramsci, fratello di Antonio.
Ovviamente non riporto quanto scritto sul noto giornale, anche se vi invito a reperirne i numeri per poterli leggere, ma desidero soffermarmi sul piacere di leggerli.
Venire a conoscenza in età avanzata di alcuni concetti che Gramsci ha manifestato in età liceale, può favorire una migliore conoscenza dei principi del filosofo e della realtà che si preparava ad affrontare.
Il parere su cosa sia cambiato da allora ad oggi rimane sempre nella libertà di chi legge.

Digital Camera World, un nuovo numero da gustare

Digital Camera World è uno del magazine sulla fotografia che gradisco maggiormente. In ogni numero sono presenti consigli di tanti esperti che favoriscono una crescita migliore e suggerimenti stimolanti.
Ho sempre trovato test approfonditi sulle attrezzature e, da questo numero, sto apprezzando ancor di più l’abbinamento tra impostazione grafica ed editoriale con riquadri che permettono di stilare una mappa di lettura ed apprendimento adatta a chi si avvicina all’arte della fotografia.
Insomma, ne consiglio la lettura (in inglese). A corredo del post la copertina del n°256 di giugno con due pagine sfocate sullo sfondo nel rispetto del copyright.

Lo sguardo dolente di una passionaria

Sul n°16 de “L’Espresso” del 24 aprile 2022 (che sto leggendo in ritardo) un bellissimo ricordo di Letizia Battaglia a firma di Roberto Andò.

POST CORRELATI