Archivi categoria: hi-tech

Ecco la Nikon D500

Si attendeva da tanto tempo la fotocamera in grado di sostituire la Nikon D300S e finalmente l’attesa è stata appagata con la Nikon D500, presentata al CES 2016.
La nuova reflex è equipaggiata con sensore CMOS da 20,9 megapixel (in formato DX), sistema AF a 153 punti con sensibilità operativa da -4 fino a 20 EV (ISO 100, 20°C), ISO da 100 a 51.200 (1.640.000 in modalità estesa).
Permette lo scatto a raffica da 10 fps e registrazione video in formato Ultra HD.

Fujifilm X Magazine n°12

È on line da poche ore il dodicesimo numero di Fujifilm X Magazine. In questo numero idee e consigli su come utilizzare al meglio la fotocamera, l’intervista a Yukio Uchida, l’X Photographer per eccellenza, le migliori tecniche per scattare immagini eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione, il nuovo moltiplicatore di focale 1.4x ed il tour fotografico delle Isole Azzorre.

Scattare foto con un drone

Utilizzare un drone per fare fotografia è una pratica sempre più utilizzata e sta andando oltre il puro uso amatoriale. Ovviamente i droni, sempre in fotografia, sono perfetti per la realizzazione di scatti panoramici o comunque dall’alto, in modo da impiegare un punto di vista che difficilmente sarebbe utilizzabile in condizioni normali.
Questo l’album con gli scatti dell’Istituto Agrario di San Placido effettuati con un drone dall’Ing. Michele Campo.

Nikon D810A

Catturare paesaggi celesti richiede un approccio completamente diverso rispetto ad ogni altro campo fotografico. In primo luogo è necessario conoscere il cielo per poter identificare i soggetti più coreografici da fotografare. Il secondo scoglio da superare è la rotazione terrestre.
Nikon ha da tempo aggiunto al catalogo reflex DSLR professionali la Nikon D810A, una fotocamera che si differenzia dalle classiche D-SLR in quanto viene proposta con una caratteristica unica nel suo genere, ovvero essere in grado di fotografare al meglio le deboli emissioni del gas ionizzato H-Alpha delle nebulose.
Leggi tutto l’articolo di Valerio Pardi su Nikon School.

Nikon Wi-Fi: controllo remoto wireless da smartphone

Le potenzialità della comunicazione wireless Wi-Fi per il controllo diretto della reflex in questo articolo di Gianfranco Corigliano su Nikon School.

Una reflex interessante

L’acquisto di una fotocamera nuova sta diventando per me un momento assolutamente impegnativo. Gli amici consigliano, però il prodotto da acquistare deve rispondere alle mie necessità ed al mio modo di vivere la fotografia.
La mia attenzione ultimamente si sta concentrando sulla Nikon D5500. Leggera e potente, questa sottile DSLR con funzionamento touchscreen familiare consente di ottenere di più dalla fotografia.
Eccezionalmente compatta e comoda da maneggiare, la Nikon D5500 permette azioni in rapido movimento in situazioni difficili per la scarsa illuminazione. Il sensibile touchscreen ad angolazione variabile garantisce un’azionamento intuitivo e, grazie al Wi-Fi integrato, è facile condividere le proprie foto di alta qualità con uno smart device.
Ci sto pensando …

Per fotografare gli astri

Nikon ha lanciato giorno 9 febbraio una nuova variante della sua ammiraglia, la Nikon D810A: la prima reflex dedicata all’astrofotografia per amatori con il sensore più grande in assoluto.
Modificando il filtro ad infrarossi per la lunghezza d’onda dell’idrogeno alpha, Nikon ha creato una fotocamera che offre ai fotografi la possibilità di catturare le nebulose diffuse nel cielo notturno ed include altre nuove funzioni per aiutare catturare il cosmo, consentendo agli utenti di ottenere immagini nitide e vibranti.
La Nikon D810A sarà disponibile alla fine maggio 2015 mentre il prezzo non è ancora noto (probabilmente superiore ai 4500 euro).

Bella la nuova Fujifilm FinePix S9800

Una mirrorless, due compatte e una bridge super-zoom. È questa la nuova offerta di Fujifilm in tema di fotocamere. Si tratta dei modelli Fujifilm X-A2, Fujifilm XQ2, Fujifilm FinePix XP80 e Fujifilm FinePix S9800, tutti in vendita a partire dal mese di marzo.
Quella che ha colpito maggiormente la mia attenzione (ovvero che conto di comprare) è la nuova bridge con obiettivo super-zoom (già in vendita in USA al prezzo di $329.95)
Il punto di forza della Fujifilm FinePix S9800 è indubbiamente lo zoom ottico Fujinon 50x. Con una luminosità alla massima apertura di F2,9-F6,5, l’obiettivo offre uno straordinario range ottico di lunghezze focali da 24mm a 1200mm con la possibilità di un incredibile ingrandimento 100x grazie alla tecnologia “Intelligent Digital Zoom” di Fujifilm.
La FinePix S9800, inoltre, permette primi piani molto dettagliati con la modalità Super Macro che consente la messa a fuoco a 1 cm dal soggetto.
Il sensore BSI CMOS da 1/2,3” e 16,2 megapixel che equipaggia S9800 è di tipo retroilluminato per garantire i migliori risultati possibili fino alla sensibilità massima pari a ISO 12.800 che, unitamente a una velocità di messa a fuoco rapida, consente di ottenere grandi risultati in poco tempo.
Questa fotocamera bridge di Fujifilm è dotata di undici “Filtri Avanzati” che offrono un’ampia varietà di effetti. In aggiunta a questi filtri, la fotocamera offre anche l’elaborazione multi-frame che consente di prendere due o più scatti e poi combinarli in un’immagine HDR (High Dynamic Range).

SONY @ CES 2015

Tra pochi giorni, a Las Vegas, avrà luogo il CES (Consumer Electronic Show) – uno dei maggiori eventi al mondo dedicati all’elettronica di consumo.
Migliaia di persone si daranno appuntamento per celebrare i prodotti più innovativi e le ultime tendenze.

PER SEGUIRE LA DIRETTA

Perché scegliere un Chromebook

Un Chromebook è un computer portatile che utilizza Chrome OS come sistema operativo. I dispositivi sono progettati per essere utilizzati con la connessione a Internet, visto che la maggior parte delle applicazioni e dei dati che risiedono “nella nuvola”.
Gli utenti sono in grado di accedere alle applicazioni di Google come Gmail, Google Calendar, Google Keep, e Google Drive in modalità offline. I Chromebook sono forniti, inoltre, di lettore musicale locale, un editor di foto, e dei visualizzatori per PDF e Microsoft Office funzionanti senza accesso a Internet.
Il supporto per molti dispositivi USB come fotocamere, mouse, tastiere esterni e unità flash è incluso, utilizzando una funzionalità simili al plug-and-play presente in altri sistemi operativi.
I Chromebooks sono venduti direttamente da Google e dai suoi partner commerciali. In USA le vendite vanno molto bene, mentre in Europa decisamente meno.
Credo che per un uso scolastico i Chromebooks siano molto più adatti dei tablet in quanto questi ultimi sono molto meno adatti alla produzione di testi o alla composizione di ricerche risultando più funzionali solo nella fruizione di contenuti.

PER SAPERNE DI PIÙ: