Archivi categoria: scienze

Semplicemente grazie

Semplicemete grazie” è lo scatto che ho chiesto ad Anna per salutare e ringraziare tutti. In questo post non voglio inserire nomi nei ringraziamenti in quanto sarebbe troppo lungo. Per accompagnare questo ringraziamento desidero solo aggiungere le parole dell’amica/collega Giusi La Fauci nel mio ultimo giorno di scuola:
“Antonio, un’istituzione per l’IC Manzoni Dina e Clarenza. Scindere lo sport da Antonio Spoto o ritenerli due entità distinte e separate è impossibile.
Tu sei, per antonomasia, lo sport e il docente di educazione fisica, paradigma di chiunque voglia qualificarsi come tale. Stile, impegno e inclusione fanno parte della tua personalità. E poi si è aggiunta la comunicazione, il Giornale, Manzonipress, le fotografie dei momenti più diversi che hanno attraversato la nostra scuola e che rimangono indelebili opere d’arte.
Antonio Spoto, una figura carismatica per i ragazzi che hanno avuto il bene di averti come Docente e che, sempre, hanno trovato in te il punto di riferimento per coltivare o scoprire gli ideali di giustizia, lealtà, umanità che li hanno resi persone sempre più vere e libere nel pensiero e cittadini sempre più consapevoli del loro ruolo al servizio della comunità.
Un collega unico, aperto al dialogo e capace di “prendere il meglio” da ciascuno di noi.
In un attimo irascibile e intrattabile e poi, subito, affabile e accomodante, sempre con il sorriso, volto al bene e al successo della comunità scolastica.

POST CORRELATI

Radicepura Garden Festival

Colorare la galassia di città vivibili è sempre più a misura d’uomo è il tema della terza edizione delRadicePura Garden festival“, biennale del Giardino Mediterraneo per valorizzare la cultura del paesaggio.
La Sicilia torna a ospitare questo importante appuntamento del garden design, esplorando un tema di grande attualità: “Giardini per il futuro”.
Il Festival rappresenta il primo evento internazionale destinato al paesaggio del Mediterraneo e coinvolge grandi personaggi dell’architettura, del paesaggismo e dell’arte, giovani designer, studiosi, istituzioni, imprese.
L’idea è quella di dare un giardino a chi non lo può avere appena fuori dalla porta di casa; in questo luogo laboratorio di sperimentazione verde le piante Mediterranee giocano a farsi più belle e mettono radici solide raffigurando la nuova percezione del vivere in relazione con gli spazi aperti in città e fuori dalla città.
Fino al 19 dicembre, nel parco botanico, sarà possibile visitare 15 giardini e 4 installazioni, realizzati con le piante messe a disposizione. Il vivaio raccoglie 800 specie e oltre 5000 varietà rappresenta una delle realtà più innovative del territorio grazie all’attività portata avanti da più di 50 anni da Venerando Faro, unitamente ai figli Mario e Michele.
Il mio scatto mostra il luogo, non l’evento.

Ancora parossismi dell’Etna

Nello scorso fine settimana l’Etna, per i siciliani “a Muntagna” o “u Mungibeddu”, ha fatto registrare un parossismo particolare per la presenza del fenomeno conosciuto come “light pillar” o colonna luminosa, un fenomeno rarissimo, che si estende sopra la sorgente luminosa.
L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha comunicato che sin dalle ore 18:00 era iniziata l’attività stromboliana dal Cratere di Sud-Est. L’attività è accompagnata anche da emissione di cenere caduta copiosamente su diversi comuni di Catania.
Con lo scatto “Serenità a piedi del vulcano”, visibile bene su 500px, ho fermato l’immagine su uno dei moneti che hanno caratterizzato le serate del weekend.
L’ampiezza media del tremore vulcanico, dopo aver raggiunto sabato 19 giugno il valore massimo alle ore 21:20, ha subito una rapida diminuzione riportandosi nel livello medio.
Chi vuol vedere vecchi scatti inseriti nell’album “I colori du Mungibeddu” può farlo sul mio profilo personale di facebook.

Amanita verna, interessante articolo su ADSET

Interessante articolo su una delle specie fungine che si affaccia, al tepore della primavera, tra i cascami fogliari nei boschi di latifoglie.
L’articolo, pubblicato su ADSET, è stato realizzato dal Presidente Prof. Dott. Angelo Miceli, Dirigente scolastico e uomo di grande cultura che ormai da tempo si dedica con amore a natura, turismo e fotografia.
Gli scatti a corredo del post sono i suoi.

“Move! The new science of body over mind”, un libro che vorrei presto leggere

Il benessere dell’attività fisica lo abbiamo sempre promosso negli anni della scuola dell’obbligo, però è sempre bene ripeterlo e soprattutto parlare delle nuove scoperte sul tema.
Caroline Williams, giornalista britannica che si occupa di scienze e collabora con il New Scientist settimanale britannico di divulgazione scientifica, ha scritto un libro “Move! The new science of body over mind” (Muoviti! La nuova scienza del potere del corpo sulla mente) in cui esplora le nuove ricerche in materia di biologia evolutiva, fisiologia, neuroscienze e biologia cellulare per esporre quali movimenti del corpo influenzano la mente e perché.
Camminare può migliorare le tue capacità cognitive, irrobustire il cuore riduce l’ansia, lo stretching leggero può combattere tutta una successione di disturbi mentali e fisici. Insomma riferisce come si può far lavorare il proprio corpo per migliorare la mente.
Mi auguro possano fare una versione in italiano in quanto potrebbe essere pesante per me leggere le 256 pagine che risultano dense di informazioni utili in lingua originale.

L’eclissi parziale di oggi

Oggi si verificherà la prima delle eclissi di Sole di quest’anno, che interesserà marginalmente l’Italia solo dalle nostre regioni settentrionali, con una percentuale massima tra le 12:15 e le 12:25 circa.
Chi abita lontano dalle zone interessate potrà guardarla sul canale dell’Unione Astrofili Italiani a questo link.

Human: il mondo dentro di noi

Human: il mondo dentro di noi” è una serie di documentari di tipo scientifico divulgativo messa in onda su Netflix. Si tratta di una serie che esamina alcuni aspetti del corpo umano e le nuove scoperte della scienza. I documentari sono sei episodi, ognuno dedicato ad un argomento del corpo umano.
Episodio 1 – Reazioni
Episodio 2 – Pulsazioni
Episodio 3 – Energia
Episodio 4 – Difese
Episodio 5 – Sensi
Episodio 6 – Nascita
Il video di questo post è stato messo in rete dal canale “In The Mood For Movies“.

Un bel video sui cuccioli di volpe nella loro quotidianità

Come detto in più post, mi piace seguire alcuni blog che rientrano nei miei interessi. Quello di Manuel Chiacchiararelli è uno dei miei preferiti. Intanto molti degli argomenti trattati rispondono alle mie preferenze, però desidero sottolineare che gradisco anche il modo di trattare gli argomenti.
Ai visitatori del mio blog suggerisco di seguirlo e di iscrivervi al suo canale video

IL POST ORIGINALE

L’Etna dà spettacolo

Una spettacolare eruzione è in corso sull’Etna con due bracci lavici che emergono alla zona sommitale del vulcano attivo più alto d’Europa.
La foto del post è di Daniele Guardione che ringrazio.

Alcuni effetti del Covid trattati in Francia

Nelle mie navigazioni su internet, mi piace dare uno sguardo alle prime pagine di alcuni giornali, anche esteri.
Giusto mentre cominciavo a postare le mie impressioni (più che altro i miei dubbi) su alcuni comportamenti rilevati nella mia quotidianità, ho notato che nella prima pagina del quotidiano francese “Le Monde” si apriva trattando il problema, scrivendo che l’ansia per la malattia e gli effetti della reclusione possono avere serie conseguenze sulla salute psichica della popolazione francese. Gli stati depressivi sono in forte aumento e viene registrato anche un aumento delle dipendenze. I centri specializzati sono sopraffatti dall’afflusso e alcuni ospedali danno l’allerta per l’aumento dei tentativi di suicidio.
Nell’ampio articolo (da pag.8 a pag.10), che non ho letto, lo psichiatra Michel Lejoyeux propone alcune soluzioni.
Nello scrivere questo post, chiarisco che non parlo il francese e chiedo ai visitatori del mio blog scusa per i miei errori di traduzione. Il mio rimane uno spazio personale e non intendo in alcun modo spacciarmi per esperto (ancor di più con una lingua della quale conosco veramente poco).
A corredo del post un ritaglio dello screenshot della prima pagina del giornale di venerdì 27 novembre 2020 che ho potuto leggere grazie ad un ingrandimento. La parte evidenziata è quella che ha attirato la mia attenzione ed introduce gli articoli all’interno.

POST CORRELATI