Archivi categoria: scienze

Leggo di astrofotografia su Coelum Astronomia

Leggo sempre con piacere “Coelum Astronomia”, rivista italiana di Astronomia, perché mi appassionano molto gli argomenti trattati che danno ricchezza di conoscenza a chi desidera imparare una scienza che è notevolmente affascinante. Ovviamente da amatore della fotografia, leggo con grande fervore gli articoli di Giorgia Hofer che riguardano l’astrofotografia. In questo numero (il n°239) l’ottima fotografa parla della Nebulosa di Orione, la sua preferita.
Ai visitatori del mio blog ne suggerisco la lettura dell’articolo e delle belle foto a pag.114 (anche dell’intera rivista), ma chi è attratto dalla Nebulosa di Orione può leggere anche “Fotografiamo Orione, il mitico Cacciatore dei Cieli” su Coelum Astronomia 216 a pagina 108.
La foto a corredo del post è lo screenshot della copertina del n°239 della rivista sulle prime pagine sfocate dell’articolo.

POST CORRELATI

Leggo, alleno la mente e consiglio

Leggo e mantengo allenata la mente. Non sono un opinionista e nei miei post c’è alternanza tra ciò che mi piace leggere, che mi affascina e che mi piace condividere nel rispetto del diritto d’autore. Ho trovato piacevole l’articolo di Massimo Corbucci pubblicato nel numero di novembre de “Gli enigmi della scienza” (bimestrale scientifico). Nell’articolo sono stati forniti spunti di riflessione scientifica, ben esposti e ben curati, per arrivare a comprendere che davvero Dio è “dentro” ciascuno di noi e in tutte le cose che compongono il Creato. Ne suggerisco un’attenta lettura in quanto stimola notevoli riflessioni.
La foto a corredo del post è lo screenshot della copertina del giornale

Benvenuto autunno

La stagione autunnale è cominciata. Per chi ama fotografia e natura questa stagione fornirà belle opportunità con i suoi romantici colori ed il clima più fresco. Sinceramente con i 35° segnati dal termometro di una mia amica palermitana e con i bagnanti in spiaggia, non so se possiamo parlare di autunno. Il consueto doodle di Google però ci indica che la nuova stagione è arrivata. Focus ci spiega le differenze tra la data calcolata dagli astronomi e quella dei meteorologi, io ho voluto salutare l’arrivo di questa stagione con lo scatto di ieri “Prima domenica d’autunno” che mostra ancora castagne sugli alberi.

Un bel riconoscimento per Giorgia Hofer

Bel riconoscimento per Giorgia Hofer, astrofila, astrofotografa e curatrice della rubrica “Uno scatto al mese” su Coelum Astronomia, che ha raggiunto con le sue immagini la prestigiosa vetrina APOD, foto astronomica del giorno selezionata della NASA, per ben due volte in soli quindici giorni.
Se amate la fotografia non potete che cliccare “MI PIACE” sulla sua pagina FB e seguire gli incantevoli scatti della “Pittrice del cielo”.
La foto utilizzata per questo post non rende giustizia alla maestria dell’artista in quanto è uno screenshot della pagina del n°232 di Coelum Astronomia (unita alla copertina del numero), rivista che leggo con enorme interesse e piacere.
Per saperne di più:

 

László Francsics vince l'”Insight Investment Astronomy Photographer of the Year 2019″

Il fotografo ungherese László Francsics è stato nominato Insight Investment Astronomy Photographer of the Year 2019 dal Royal Observatory Greenwich. Francsics ha vinto il premio con la sua immagine “Into the Shadow“, mostrando una composizione delle trentacinque fasi dell’eclissi lunare che ha avuto luogo a gennaio. Le migliori foto del cosmo sono ora in mostra a Greenwich, presso il National Maritime Museum.
Chi vuole ammirare gli scatti può andare nel sito ufficiale in quanto, a tutela dei diritti degli autori, la foto a corredo del post è un mio scatto fatto a Dinnamare (ME), sui Peloritani (è uno dei miei primi scatti di astrofotografia).

Serata con le stelle e con le luci

Una nutrita partecipazione di pubblico lunedì sera per la conferenza “Il cielo tra favole e scienza” tenuta a Piazza Vittorio Emanuele a Spadafora (ME). Interessanti gli argomenti proposti dal relatore, l’astrofilo Francesco Tricomi, che ha spiegato in forma comprensibile da tutti gli argomenti di astronomia, arricchiti da alcuni testi proposti dalla moglie.
Lunghe file per le visioni al telescopio, grande calamita dell’evento, con tanti adulti e bambini ad ammirare quegli astri nel cielo.
Bella la location che però non ha sempre permesso con la sua illuminazione una visione nitida delle slide proposte e di quanto da vedere con il telescopio.
La foto è stata scattata da me col telefonino.

POST CORRELATI

La necessità del silenzio

Un interessante articolo pubblicato giovedì scorso (1 agosto 2019) a firma di Danilo di Diodoro dall’inserto salute del Corriere della sera, fornisce le informazioni del perché è importante coltivarlo. Proprio perché il rumore eccessivo e inutile ci impedisce di pensare, lavorare e vivere con serenità, ho accettato nei giorni scorsi il tema fotografico proposto da Graziella Anastasi che ho sviluppato con “Il silenzio della piazza”.
Adesso con questo approfondito articolo ho potuto esaminare i pregi ed i benefici del silenzio.
Ovviamente a coloro che non hanno potuto leggere dal quotidiano questo articolo, suggerisco il link che tratta una porzione dell’articolo ricordando che i danni dell’eccesso di rumore non riguardano soltanto la salute fisica, ma anche il nostro equilibrio mentale.
A corredo del post una foto del giornale in causa scattata col cellulare sul divano di casa, ormai divenuto uno sfondo per i miei scatti domestici.

POST CORRELATI

La prima immagine di un buco nero

Ieri, alle 15:00, la Commissione europea ha presentato una scoperta innovativa di Event Horizon Telescope, una collaborazione scientifica internazionale che mira a catturare la prima immagine di un buco nero creando un telescopio virtuale di dimensioni terrestri.

Corbino, il potere e la scienza

Si svolgerà ad Augusta (SR) e Siracusa, rispettivamente il 22 ed il 23 marzo 2019, “Corbino – Il potere e la Scienza” un convegno nazionale per ricordare il fisico siciliano. A ricordare Orso Mario Corbino sarà il nipote Sergio e ne parleranno i fisici nucleari Edoardo Petagna e Santi Spartà. Il quadro storico verrà invece trattato dal professore Salvatore Santuccio.
Corbino, figura di rilievo Mondiale della Scienza e della Ricerca, ha vissuto un periodo storico fondamentale per l’Italia, il ventennio fascista, al convegno si discuterà dello stretto legame che c’è sempre stato tra la politica, progresso scientifico ed il suo utilizzo.
Ringrazio l’amico Vincenzo che mi ha invitato a partecipare. La foto a corredo del post è la locandina del convegno.

Individuata la carcassa di uno squalo belena

Oggi, nel “pantano grande” di Ganzirri, è stata individuata la carcassa di un animale che, a detta di esperti, è quella di uno squalo balena.
Giganti gentili, gli squali balena (Rhincodon typus) filtrano il cibo, nuotano con le enormi bocche spalancate raccogliendo plancton e piccoli pesci.
La foto a corredo del post è stata realizzata da me con il telefonino Huawei P8 Lite.