Archivi categoria: web

Interessante mappa sulle fake news

Uno degli argomenti che ho spesso trattato e ripreso nel laboratorio giornalistico che curo nella scuola dove insegno è la tematica delle fake news.
Saper fare una ricerca nel web e considerare una notizia attendibile è una necessità per evitare di contribuire alla diffusione di bufale e fake news.
Uno dei siti sulle attività educative che leggo con costanza è quello curato da Roberto Sconocchini, un vero punto di riferimento sulla didattica e sulle nuove tecnologie utilizzate per curarla al meglio. Ieri ho trovato un post interessante sull’argomento fake news nel quale suggeriva di prendere visione della mappa realizzata da Patrizia Vayola, per trovare itinerari e spunti per sviluppare in maniera davvero esaustiva le tematiche in causa con esempi, esercizi e percorsi tipo.

Annunci

Dantebus, per gli appassionati d’arte

Dantebus” nasce da un’idea di Andrea Fusco, un giornalista che lavora da anni nel campo dell’editoria. È un social che permette agli artisti di interagire e di mostrare le proprie opere. Da oggi ci sarò anch’io con il nikename di “antoniosphoto” per mettere in evidenza i miei lavori.

Otter: comunicare e condividere contenuti digitali in classe

Segnalato da Roberto Sconocchini questo servizio gratuito che permette di comunicare e condividere contenuti digitali con alunni e genitori della propria classe.

ClassCraft, quando studiare diventa un gioco

Classcraft from Classcraft on Vimeo.

ClassCraft è un programma educativo che trasforma gli studenti negli eroi di un gioco di ruolo. Si possono guadagnare abilità e punti esperienza comportandosi bene e con il lavoro di squadra del proprio team, ma se i punti salute finiscono bisogna fare i conti con punizioni e penalità.
Segnalato da Roberto Schonocchini nel suo blog, Classcraft può essere utilizzato con qualsiasi dispositivo e si integra perfettamente con Google Classroom e Office 365.

Giornata mondiale della fotografia

Da sette anni il 19 agosto si festeggia il World Photo Day, la giornata mondiale dedicata alle foto. La data è stata scelta perché in quel giorno si celebra la nascita del dagherrotipo, il primo procedimento di sviluppo scoperto dai francesi Joseph Nicèphore Nièpce e Louis Daguerre nel 1837. L’acquisto del brevetto ebbe un’importanza particolare, dato che rese il processo fotografico pubblico, garantendone la libera diffusione in tutto il mondo.Proprio per questo il World Photo Day, ovvero la Giornata Mondiale della Fotografia, viene festeggiata proprio ogni 19 Agosto.
L’idea di festeggiare ogni anno la fotografia in senso ampio è nata nel 2009 da Korske Ara, un giovane appassionato di fotografia australiano. Nel 2010 la sua idea si è concretizzata in un sito web che raccoglie le immagini di appassionati di fotografia da tutto il mondo.

Google Cast for Education

Google Cast for Education, nuova estensione di Google Chrome che permette agli insegnanti e agli studenti di condividere in modalità wireless le schermate dei propri personal computer da un browser Chrome a un altro. L’applicazione è ancora in versione beta ed è disponibile solo per gli utenti delle Google Apps Education.

Creare video animati con Adobe Spark

Adobe Spark è l’ennesima perla della nota Società che sta sviluppando costantemente nuove soluzioni creative, alcune delle quali fruibili gratuitamente.
Roberto Sconocchini, nel suo blog didattico, ci suggerisce come utilizzare questa interessante app.

Atavist uno strumento molto versatile – 2a parte

Nato come vero e proprio strumento editoriale, Atavist si propone come utilissima risorsa per la scuola, grazie alla facilità con cui è possibile digitalizzare contenuti di apprendimento.
Questa la prima parte del tutorial proposta dal Prof. Gianfranco Marini.

POST CORRELATI

Atavist uno strumento molto versatile – 1a parte

Atavist è un altro strumento molto versatile con cui è possibile realizzare digital storytelling in classe, ma anche utilissimo per la flipped classroom in quanto è possibile costruire lezioni, arricchendole di ogni tipologia di media.
Questa la prima parte del tutorial proposta dal Prof. Gianfranco Marini.

Tra spine e calore

Sicilia, tra spine e calore“, uno dei miei scatti effettuati a Capo Milazzo pubblicato sulla rivista online di “Fotografia all in”.