Archivi Blog

Introduzione alle neuroscienze

Lo studio della mente e della relazione esistente tra cervello e comportamento hada sempre affascinato gli scienziati e rappresenta una prerogativa fondamentale per uno psicologo che non può ignorare i processi fisiologici che sono alla base del comportamento e dei processi mentali annessi.
Nel superare il dualismo mente-corpo, le neuroscienze costituiscono quella branca di scienza che, grazie ad un approccio interdisciplinare, possono condurre un’indagine.
Considerata la complessità degli studi gli scienziati hanno adottato un approccio riduzionistico, suddividendo la complessità dei problemi in piccole parti che possono essere esaminate separatamente, giungendo a studi di tipo molecolare, cellulare, sistemico e comportamentale.
Grazie a questi studi è possibile comprendere se i processi mentali sono confinati in particolari regioni cerebrali o rappresentano una proprietà globale all’interno del cervello.
Oggi la neuscienza cognitiva è convinta dell’importanza dell’introspezione e dello studio dei processi mentali.
Considerato che l’attività cerebrale determina, oltre al funzionamento motorio, la nostra coscienza e le nostre emozioni, è possibile dire che “le neuroscienze studiano i substrati neuronali alla base dei processi mentali e del comportamento”.

Annunci

Le neuroscienze

Domande come quelle relative alla “sede” del pensiero hanno visto opporsi con diverse soluzioni Platone e Aristotele e le rispettive scuole, fino alla definitiva identificazione, da parte della medicina tardoantica, del cervello come “organo” del pensiero.