Quarantena, si cerca sempre il metodo per fotografare

In questo periodo di quarantena si prova a rimanere legati al proprio hobby. C’è chi scatta dal balcone, chi lo fa in casa, chi ne parla per telefono, chi cerca negli archivi qualcosa, chi cerca un’alternativa con i corsi online o con la lettura.
Le foto maggiormente scattate sono fatte a casa e si va dallo “Still life” alla “Food photography“. Quest’ultima sembra la più gradita, l’unico timore è quello che per non perdere il proprio hobby, dopo la quarantena si dovranno comprare cinture per i pantaloni più lunghe o con un maggior numero di fori.
Il collage a corredo del post è stato scattato da Emilia Tracuzzi.
Andrà tutto bene, ce la faremo.

POST CORRELATI

Pubblicato il marzo 24, 2020 su fotografia, web. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: